MAGAZINE / Faccette dentali per un sorriso da star della TV

Faccette dentali per un sorriso da star della TV

Il mondo della televisione ci ha abituato a sorrisi smaglianti. Spesso e volentieri li abbiamo invidiati ed altrettanto frequentemente ci siamo chiesti: com’è possibile ottenere denti così bianchi? In molti pensano che la risposta esatta sia “sbiancamento”, ma in realtà il settore dell’estetica dentale si avvale di tecniche molto più efficaci. Mai sentito parlare di faccette dentali?

Che cosa sono le faccette dentali?

Lo smalto dei denti con il tempo è destinato a rovinarsi. I motivi possono essere i più svariati: a partire dallo stile di vita (come non citare vizi quali il caffè, il vino ed il tabacco) fino ad arrivare ad alcuni trattamenti farmacologici che potrebbero incidere sul colore dei nostri denti. Il già citato sbiancamento purtroppo non è sempre la strada migliore. Per ottenere buoni risultati è necessario effettuarlo almeno una volta ogni due anni ed inoltre, se la dentatura risulta particolarmente compromessa, sarà difficile raggiungere quel bianco latte tanto sospirato.

Allora che fare? La soluzione è rappresentata dalle “faccette dentali”, ovvero delle lamine sottili che vengono applicate sulla parte frontale dei denti migliorandone l’aspetto. Il loro “candore” è garantito dai materiali utilizzati: quello più comune è indubbiamente la ceramica, ma esistono anche faccette dentali in composito o in disilicato di litio.

La loro applicazione non è finalizzata esclusivamente ad un sorriso smagliante, ma anche e soprattutto alla correzione di alcuni inestetismi della dentatura.

A che cosa servono le faccette dentali?

Aldilà dell’effetto sbiancante, le faccette dentali possono essere applicate in presenza di denti troppo lunghi o troppo corti. Allo stesso tempo potrebbero essere utilizzate come escamotage per coprire un diastema, così come altri spazi antiestetici tra i denti.

Non è tutto. Infatti, queste piccole lamine possono anche mascherare denti scheggiati o rovinati da alcune patologie come il bruxismo, ovvero la tendenza a digrignare i denti, che alla lunga può usurare i denti e causare la perdita dello smalto dentale. Inoltre, le faccette dentali aiutano a ridurre la sensibilità orale nei confronti degli sbalzi di temperatura.

Tuttavia, prima di ricorrere alle faccette dentali è necessario risolvere i problemi di salute orale, come ad esempio lo stesso bruxismo. Su un soggetto afflitto da questa patologia sarebbe pressoché inutile la loro applicazione: l’azione di digrignare i denti provocherebbe l’usura delle lamine rendendo inutile l’investimento per migliorare l’estetica dentale.

L’applicazione delle faccette dentali

Come si mettono le faccette dentali? Solitamente un dentista impiega più sedute per la loro applicazione. La prima visita dallo specialista consiste sostanzialmente nello studio del caso: vengono fatte foto, radiografie e rilevate impronte per capire quale possa essere la soluzione ottimale per il paziente.

La seconda fase è invece definita mock-up. Durante questa seduta il dentista effettua una sorta di test con delle faccette provvisorie rimovibili per comprendere l’effetto estetico finale e valutarlo direttamente con il paziente. In fondo l’obiettivo finale è pur sempre la soddisfazione del cliente. Una volta trovata la quadra viene presa l’impronta definitiva sulla quale verranno realizzate le faccette dentali definitive.

A questo punto si apre un ventaglio di possibilità. Lo step successivo prima dell’applicazione delle lamine è costituito dalla preparazione dei denti. Questi vengono laminati di 0,5-0,7 mm in maniera tale da eliminare lo smalto per far sì che la colla, grazie alla quale verranno attaccate le faccette dentali, possa aderire perfettamente.

Le faccette possono essere realizzate in uno studio odontotecnico (il tempo di attesa è di circa 15 giorni) oppure realizzate direttamente nello studio dentistico attraverso il Metodo Cerec. Si tratta di una tecnica completamente computerizzata di estrema precisione che permette di risparmiare tempo e ridurre le sedute necessarie.

Le “misure” vengono prese attraverso una piccola telecamera endorale ad alta definizione che analizza la cavità orale del paziente. Dopodiché vengono inviate via wireless direttamente ad un fresatore Cad Cam, in grado di modellare in autonomia un blocco di ceramica per ottenere le faccette dentali. Anche da noi in Dental Institute Bolzano ci avvaliamo delle migliori tecnologie, come lo stesso Metodo Cerec, per garantire ai nostri pazienti il massimo risultato nel minor tempo possibile.

Esistono invece delle faccette dentali senza limare il dente? Ebbene sì. Stiamo parlando delle Lumineers, lamine ultrasottili e super resistenti che non richiedono nessun trattamento preliminare per i denti. Oltre a ridurre i tempi di installazione, evitano di tagliare parti dei denti e di raschiare lo smalto in profondità. In questo caso va valutato con il dentista la fattibilità di utilizzare questa soluzione, a seconda della personale situazione del paziente.

Quali faccette dentali scegliere?

Come già accennato qualche riga più su le faccette dentali possono essere realizzate in materiali diversi. Quello più comune è indubbiamente la ceramica, la quale garantisce un’ottima resa estetica e quel sorriso smagliante da star della TV. Inoltre, sono particolarmente resistenti: se tenute con cura possono durare fino a 20 anni.

Un altro materiale piuttosto diffuso è il composito. Si ricava grazie ad una speciale pasta particolarmente malleabile che aderisce in modo naturale al dente. Questa tipologia di faccette dentali viene realizzata direttamente sulla dentatura: il dentista applica dapprima del liquido apposito e poi un adesivo per infine ricreare la forma desiderata collocando una patina sopra l’altra di composito. Questo viene infine indurito con una lampada speciale e poi rifinito e lucidato.

Tuttavia, il composito non garantisce lo stesso candore della ceramica e neanche la durata di quest’ultima: la sua durata è in media di 5 anni. A suo favore gioca però il costo contenuto. Ultimo, ma non meno importante materiale, è il disilicato di litio. Viene utilizzato nel campo dell’estetica dentale da pochi anni e spicca per la sua elevata resistenza.

Quanto costano le faccette dentali?

Arriviamo a quello che per molti pazienti potrebbe essere il tasto più dolente, ovvero la spesa economica. Possiamo affermare che sul mercato sono presenti faccette dentali per tutti i gusti e tutti i portafogli. La fascia più alta è rappresentata da quelle in ceramica che possono costare dai 1000 ai 1700 euro. Il costo si dimezza se si opta invece per le versioni in composito. In questo caso il prezzo per una faccetta oscilla tra i 200 e i 600 euro.

Va ovviamente sottolineato che il costo finale varia a seconda della complessità del progetto e delle problematiche da risolvere del paziente. L’importante è però rivolgersi sempre ad uno specialista qualificato. 

In Dental Institute Bolzano il dottor Schweikert ed il suo team di dentisti sono pronti a mettere al tuo servizio tutte le loro capacità frutto di oltre vent’anni di esperienza. Rivolgiti al nostro studio anche per un semplice consulto, usando il modulo in fondo alla pagina: il tuo sorriso è la nostra priorità.

Argomenti trattati in questo articolo:

Ti potrebbe interessare anche...

Le infezioni degli impianti dentali: alla scoperta della perimplantite

La perimplantite è un’infezione batterica che colpisce i tessuti e l’osso intorno ad un impianto dentale: alla scoperta di cause, sintomi e rimedi
leggi l'articolo

Impianti dentali senza osso? Tutte le soluzioni tra innesto osseo dentale e nuove tecnologie

È possibile realizzare impianti dentali senza osso? Alla scoperta di tutte le soluzioni possibili tra innesto osseo dentale e impianti iuxtaossei
leggi l'articolo

Macchie bianche sui denti: sintomo della fluorosi dentale?

La comparsa di piccole macchie bianche sui denti potrebbe essere un sintomo della fluorosi dentale: tutto quello che c’è da sapere sulla patologia
leggi l'articolo
post_type=terapie&orderby=post__in&post__in%5B0%5D=135&post__in%5B1%5D=133&post__in%5B2%5D=166&post__in%5B3%5D=137

HAI BISOGNO DI UNA VISITA?

COMPILA IL FORM

crossmenuchevron-left