MAGAZINE / Ortodonzia invisibile: un magico alleato per il tuo sorriso

Ortodonzia invisibile: un magico alleato per il tuo sorriso

Anche i dentisti possono trasformarsi in abili prestigiatori e compiere delle magie. Non ci credi? Allora non ti resta che osservare gli effetti prodigiosi dell’ortodonzia invisibile. Più comunemente conosciuta come Invisalign, si tratta di apparecchi dentali invisibili che permettono di raddrizzare i denti in poco tempo.

Dimentica i classici brackets e le placchette in ferro: le mascherine Invisalign offrono la migliore soluzione estetica possibile. Gli apparecchi dentali invisibili passeranno praticamente inosservati e ti eviteranno qualunque sensazione di disagio. Tuttavia, i vantaggi dell’ortodonzia invisibile non finiscono qui. Non ci resta che scoprirli insieme!

Come funzionano le mascherine Invisalign?

Le mascherine Invisalign ti permetteranno di correggere l’allineamento dei tuoi denti senza gli ingombri e fastidi di un comune apparecchio. 
La terapia ortodontica fissa “classica”, soprattutto nella prima fase di applicazione, può creare alcuni fastidi come la formazione di ferite nella zona della lingua e delle mucose.

Attraverso l’ortodonzia invisibile si evitano indubbiamente certe problematiche. Le mascherine trasparenti non sono altro che degli “stampi” calibrati perfettamente sulla tua arcata dentale e mirati ad ottenere l’effetto di riallineamento desiderato. Il sistema Invisalign si avvale di una tecnologia all’avanguardia che permette di garantire la massima precisione: il dentista, dopo aver sottoposto il paziente ad esami specifici come ortopanoramiche e scansioni intraorali, si affida ad un software per la creazione di modello 3D.

Il software è in grado di elaborare anticipatamente quale sarà il risultato finale e di indicare il tempo necessario per raggiungere un determinato obiettivo. Inoltre, le mascherine Invisalign sono prodotte con un materiale plastico completamente anallergico.

Gli apparecchi dentali invisibili vanno sostituiti ogni 7-10 giorni circa: ogni mascherina avrà una forma sempre leggermente diversa per “spingere” gradualmente i denti verso una posizione corretta ed allineata.

Come utilizzare le mascherine invisalign?

Per far sì che l’ortodonzia invisibile raggiunga i risultati sperati nei tempi previsti è necessario indossare le mascherine per più tempo possibile nell’arco della giornata. La media dovrebbe aggirarsi intorno alle 22 ore.

In teoria le mascherine trasparenti andrebbero rimosse esclusivamente per mangiare, per l’igiene orale e per pulirle. Il grande vantaggio di Invisalign è proprio quello di poter rimuovere gli allineatori all’occorrenza: è di conseguenza possibile effettuare tutte quelle operazioni che con un comune apparecchio metallico non si potrebbero eseguire. Banalmente, grazie alle mascherine trasparenti, è possibile utilizzare il filo interdentale per pulire accuratamente gli interstizi tra i denti.

Anche pulire le mascherine è un’operazione semplicissima. Grazie al materiale ultra resistente in silicone delle mascherine è possibile lavarle con un semplice spazzolino. L’ideale comunque è metterle al mattino in un bicchiere d’acqua con una pastiglia effervescente specifica per la pulizia di apparecchi e dentiere. Quando gli allineatori vengono riapplicati dopo i pasti è sufficiente sciacquarli sotto l’acqua.

Tra i tanti vantaggi che caratterizzano gli apparecchi dentali invisibili, uno di questi è rappresentato dal praticare sport. Infatti, le mascherine si possano indossare durante qualunque genere di attività, ma soprattutto forniscono protezione ai denti, un po' come il bite dei pugili!

Quando ricorrere all’ortodonzia invisibile?

L’ortodonzia invisibile nasce come una terapia rivolta ai soggetti adulti. I principali pazienti a farne uso erano inizialmente persone di una certa età, che un po’ per una questione di praticità ed un po’ per evitare l’imbarazzo di un apparecchio metallico, decidevano di ricorrere alle mascherine trasparenti. Oggi il sistema Invisalign è sempre più diffuso anche tra gli adolescenti e i bambini.

Gli apparecchi dentali invisibili però non possono essere utilizzati per tutte le patologie che interessano il cavo orale. Osserviamo prima quando l’ortodonzia invisibile rappresenta una soluzione efficace:

  • Morso aperto anteriore: l’arcata superiore ed inferiore combaciano solo nella parte posteriore dei denti, mentre nella zona centrale resta una cavità che può causare una masticazione insufficiente e anche dolorosa.
  • Morso crociato: uno o più denti superiori mordono la parte interna dei denti inferiori causando l’usura dei denti, malattie gengivali o la perdita della densità ossea.
  • Spazi tra i denti: possono causare problemi alle gengive e degenerare in malattie parodontali.
  • Affollamento dentale: se trascurato nel tempo può portare all’accavallamento dei denti con conseguente accumulo di placca, carie dentali fino all’insorgere di malattie gengivali.

    Quando invece l’ortodonzia invisibile non è sufficiente?

    Il sistema Invisalign non è direttamente applicabile quando il paziente presenta un mal posizionamento osseo molto importante. Quando i denti delle arcate dentali non combaciano a causa delle cosiddette malocclusioni ossee è necessario ricorrere all’intervento chirurgico. Per fortuna l’ortodonzia invisibile viene comunque in aiuto, perché gli allineatori sono utili a predisporre i denti nella posizione corretta prima dell’intervento chirurgico.

    Nei casi elencati poche righe più su le mascherine Invisalign possono essere alternate ai classici apparecchi. Solitamente nei casi di affollamento, morso aperto o crociato molto accentuati si ricorre inizialmente all’utilizzo del classico apparecchio metallico per poi sostituirlo successivamente con l’applicazione delle mascherine invisibili.

    Ortodonzia invisibile: quanto costa?

    Passiamo ora alla domanda che nessun paziente vorrebbe mai fare al proprio dentista: 

    «Quanto costano le mascherine Invisalign?». 

    A differenza di quanto si possa pensare l’ortodonzia invisibile non comporta esborsi incredibili. Le stampe in 3D, attraverso le quali vengono prodotti gli apparecchi dentali invisibili, sono sempre più diffuse e di conseguenza, nel corso degli anni, anche le spese per realizzarle sono notevolmente diminuite.

    Scendendo nel dettaglio, a secondo della problematica dentale da risolvere, il costo per un trattamento di ortodonzia invisibile può variare dai 3.500 fino agli 8.000 euro
    Dati alla mano, il prezzo è perfettamente sovrapponibile ai costi di un comune apparecchio. Insomma, la scelta non dipende più dalla variante economica, ma esclusivamente dalla problematica da correggere.

    Anche il fattore tempo non fa pendere l’ago della bilancia per le mascherine oppure per il classico apparecchio. Le tempistiche per ottenere l’allineamento dentale desiderato sono pressoché le stesse, e spesso i tempi sono addirittura inferiori: si passa, a seconda della gravità del caso, dai 12 ai 24 mesi.

    Se vivi nei pressi di Bolzano e sei desideroso di saperne di più sull’ortodonzia invisibile rivolgiti senza esitazioni al nostro studio. Insieme al dottor Schweikert ed il suo team di collaboratori siamo pronti ad accoglierti al Dental Institute Bolzano: ortodonzia e odontoiatria ti attendono con esperienza e professionalità al servizio del tuo sorriso!

    Argomenti trattati in questo articolo:

    Ti potrebbe interessare anche...

    Le infezioni degli impianti dentali: alla scoperta della perimplantite

    La perimplantite è un’infezione batterica che colpisce i tessuti e l’osso intorno ad un impianto dentale: alla scoperta di cause, sintomi e rimedi
    leggi l'articolo

    Impianti dentali senza osso? Tutte le soluzioni tra innesto osseo dentale e nuove tecnologie

    È possibile realizzare impianti dentali senza osso? Alla scoperta di tutte le soluzioni possibili tra innesto osseo dentale e impianti iuxtaossei
    leggi l'articolo

    Macchie bianche sui denti: sintomo della fluorosi dentale?

    La comparsa di piccole macchie bianche sui denti potrebbe essere un sintomo della fluorosi dentale: tutto quello che c’è da sapere sulla patologia
    leggi l'articolo
    post_type=terapie&orderby=post__in&post__in%5B0%5D=135&post__in%5B1%5D=133&post__in%5B2%5D=166&post__in%5B3%5D=137

    HAI BISOGNO DI UNA VISITA?

    COMPILA IL FORM

    crossmenuchevron-left